X


Desideri aprire una tua attività, anche online, ma non hai budget? Un franchising economico, quasi a costo zero è la soluzione

Desideri aprire una tua attività, anche online, ma non hai budget? Un franchising economico, quasi a costo zero è la soluzione

Aprire un’attività è il desiderio di molte persone: un sogno che però, in molti casi, si scontra con la scarsità di risorse economiche a disposizione per avviare un investimento. Quel che ci vuole, dunque, è un franchising economico, a costo zero o quasi. Non si tratta di una meta utopia, perché sono molte al giorno d’oggi le possibilità per aprire franchising low cost. Di fronte a tante opzioni fra cui scegliere, è molto importante individuare la giusta formula di affiliazione, in linea con i propri bisogni, per poi iniziare a gestire l’attività ottenendo soddisfazioni anche importanti.

Come si procedere

Per trovare il miglior franchising costo zero può essere utile compiere una prima scrematura che consenta di individuare al massimo 5 o 6 franchising a cui si potrebbe essere interessati, per poi richiedere informazioni più approfondite. Quando si tratta di decidere che attività aprire, è fondamentale avere a disposizione il maggior numero di informazioni possibili, così da avere un’idea ben chiara di ciò che potrà accadere avviando questo o quel franchising: per questo è buona norma richiedere una copia del contratto di affiliazione, in modo da effettuare un confronto immediato fra le varie proposte.

È indispensabile conoscere anche la lista dei servizi che la casa madre offre. Non solo: per valutare le varie idee franchising bisogna capire quali sono le spese che devono essere sostenute da chi apre l’attività e quelle che, invece, sono a carico della casa madre.

Alla ricerca del franchising giusto

Non bisogna aver timori nel chiedere informazioni per un franchising online: se si ha a che fare con una realtà seria, infatti, ogni dettaglio sarà fornito senza problemi e con la massima trasparenza. Si sente puzza di bruciato, invece, se le informazioni offerte sono poche e limitate. Ciò che conta è sapere che avviare un’attività in franchising senza investimento non solo non è impossibile, ma anzi è una concreta opportunità che merita di essere presa in considerazione. Sin dall’inizio dell’attività si otterranno delle entrate sicure, a prescindere dal settore di riferimento.

Quali aspetti valutare

Se si è in cerca di attività innovative da aprire, sono comunque molteplici gli aspetti che devono essere presi in considerazione per una scelta oculata. Per esempio, è bene capire se ci sono delle royalties da pagare ed eventualmente quante sono; inoltre, è opportuno approfondire su che livello di autonomia si potrà contare.

 Per altro, una completa autonomia non è sempre un vantaggio: se è vero che da un lato consente di organizzare il proprio lavoro come si vuole, sia dal punto di vista delle tempistiche che sul piano degli aspetti logistici, è altrettanto vero che in alcuni casi può comunque essere prezioso il supporto fornito dalla casa madre. Non è da sottovalutare, poi, l’idea di un franchising da casa, che vuol dire nella maggior parte delle situazioni lavorare online: un’opportunità eccellente per chi ha familiari da gestire e una casa da curare ma non intende rinunciare a importanti opportunità di guadagno.

Come funziona un franchising

In vista di un lavoro in franchising ci sono anche altri aspetti da valutare: per scegliere le attività redditizie al momento occorre verificare se ci sarà bisogno di trovare una location o se si dovranno comprare degli strumenti o qualunque altro accessorio. È chiaro che per un’attività da aprire in tempo di crisi meno si spende all’inizio e meglio è, anche se poi evidentemente i guadagni franchising consentono di ripagare gli eventuali investimenti sostenuti all’inizio. Anche quando si decide di aprire franchising senza soldi, comunque, si ha diritto a ottenere una formazione completa da parte della casa madre e un’assistenza dedicata non solo all’inizio, ma anche nelle fasi successive. 

I vantaggi offerti da un franchising

Nel novero delle attività emergenti ci sono di sicuro le lavanderie, gli autolavaggi, i distributori automatici e i negozi che vengono prodotti di cannabis legale: come si vede, molte di queste riguardano settori innovativi. Ma quanto costa aprire un franchising, in sintesi? Non si può fornire una risposta a priori, perché dipende tutto dalle politiche che vengono adottate dalla casa madre. Il consiglio degli esperti, comunque, è quello di focalizzarsi non tanto sulle spese iniziali, quanto sui guadagni successivi, e cioè sulla ripartizione delle entrate fra l’affiliato e il marchio. 

In sintesi, però, si può affermare che conviene aprire un franchising se ci si affida a brand seri, che si occupino delle campagne pubblicitarie e che magari concedano un’esclusiva territoriale. In molti casi aprire attività con pochi soldi è possibile anche in virtù della formula del conto vendita: vuol dire che si comprano subito i prodotti, e che poi questi verranno pagati solo una volta che saranno stati venduti. In più, i costi di magazzino sono quasi sempre ridotti al minimo.

Contattaci per informazioni

Ti risponderemo il prima possibile

9+7=
  Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03. Leggi informativa completa