X


Hai 40 o 50 anni e vuoi cambiare lavoro. Non hai idee su come inventarsi un lavoro o su come mettersi in proprio?

Hai 40 o 50 anni e vuoi cambiare lavoro. Non hai idee su come inventarsi un lavoro o su come mettersi in proprio?

Non è mai troppo tardi per mettersi in proprio!

Anche a 40 anni o a 50 anni vale la pena di tentare un’avventura imprenditoriale con la speranza di ottenere soddisfazioni importanti, dal punto di vista economico ma non solo. Certo, non per tutti è facile inventarsi un lavoro, a maggior ragione nel caso in cui non si sia in possesso di competenze specifiche.

Come fare, dunque? Una buona soluzione potrebbe essere quella di ricorrere a un franchising, affidandosi all’esperienza e alla fama di un marchio consolidato per dare vita a una realtà commerciale di sicuro successo.

Ottimismo ed entusiasmo

Inventarsi un lavoro da casa è più complicato se si è pessimisti a proposito delle possibilità di riuscita del progetto: per questo motivo è fondamentale essere ottimisti e avere la convinzione che la strada che si sta percorrendo sia quella giusta. Chi ha paura del fallimento non potrà che andare incontro al fallimento, insomma.
Ci sono un sacco di valide ragioni per le quali vale la pena di mettersi in proprio: perché si è disoccupati, per esempio; o perché si è insoddisfatti della propria mansione attuale; o ancora perché si è stanchi di essere dei dipendenti e si desidera un po’ più di indipendenza

Le idee per un’attività di successo

Per individuare le idee di impresa più in linea con le proprie capacità e il proprio profilo, è importante valutare prima di tutto quali competenze e abilità si hanno, sia da un punto di vista professionale che a livello hobbistico. Occorre adottare una prospettiva imprenditoriale: solo così il cervello può studiare idee per un nuovo lavoro. 
Si potrebbe decidere di diventare freelancer, per esempio, mettendo a frutto le conoscenze, le esperienze e le competenze che sono state acquisite in passato, sia a scuola che sul lavoro. Dagli esperti di informatica agli scrittori, dai consulenti aziendali ai grafici, ci sono un sacco di lavori che possono essere svolti in modalità freelance, per di più senza che vi sia bisogno di investimenti di partenza chissà quanto ingenti. Lo smart working si coniuga alla perfezione con numerose idee per aprire attività: vuol dire che in molti casi non c’è bisogno di prendere in affitto un locale in cui realizzare una sede o un ufficio. Altre mansioni, invece, prevedono di recarsi al domicilio dei clienti.

Il franchising per le attività automatiche

Ma cosa aprire in proprio? È questa la domanda a cui si deve rispondere. Il franchising può essere una soluzione invitante, per esempio per avviare un’attività automatica che non richieda la presenza di personale. Il caso classico è quello dei negozi aperti 24 ore su 24 grazie ai distributori automatici, che mettono in vendita di tutto, dalle gomme da masticare alle cartine, dai fazzoletti di carta alle lattine di bibite gassate, dai libri alle lasagne. 
Si tratta di un tipo di attività che si caratterizza per una gestione snella e che fa della flessibilità il proprio punto di forza: a seconda di quanto è grande il business, infatti, in alcuni casi anche poche ore alla settimana di lavoro possono essere sufficienti. Il franchising è economico, e l’investimento di partenza è abbastanza ridotto, adatto anche a chi non ha molto da investire.

Qualche suggerimento per un successo sicuro

Per mettersi in proprio a 40 anni si può guardare a numerose attività, fra le quali le toelettature per animali, le caffetterie, le lavanderie, i grow shop che vendono prodotti di cannabis legale, eccetera. Si può approfittare anche di diverse agevolazioni interessanti, a cominciare dalla fornitura dei macchinari chiavi in mano a prezzi davvero competitivi. 
Ovviamente, chi predilige il contatto con le persone può puntare su un negozio più tradizionale. Anche questa è una buona opportunità per mettersi in proprio a 50 anni, e non servono più di 20mila euro per cominciare. Con un franchising, i vantaggi sono tanti, sia perché si riducono i costi, sia perché tutta la trafila burocratica è decisamente più veloce e facile.

Una web agency in franchising

Infine, un ultimo suggerimento per chi progetta di mettersi in proprio senza investimenti è quello che prevede di aprire una web agency in franchising. Perché proprio questo tipo di attività? In primo luogo perché oggi trovare clienti che abbiano bisogno di una strategia di marketing digitale, di sviluppare un’app per la propria attività o di realizzare un sito web non è per niente complicato; inoltre, si tratterebbe di un’attività da svolgere anche da casa, senza costi legati a sedi fisiche, e da soli, senza dover pagare altri dipendenti.

Come hai visto, con un po’ di spirito di iniziativa si possono trovare tante soluzioni per aprire un’attività anche a 40 o 50 anni: approfitta di questa occasione per visitare la nostra soluzione di web agency in franchising

Contattaci per informazioni

Ti risponderemo il prima possibile

11+6=
  Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03. Leggi informativa completa